The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Parola più fastidiosa dell’anno, la vincitrice è “Genderneutraal”

La parola è stata votata al 43% perché prende dall'inglese il termine "gender", ma anche per il suo significato. Seguono "in je kracht staan" e "papadag"

“Genderneutraal” è stata scelta come parola più fastidiosa del 2017 nel sondaggio annuale Weg met dat word! (“Sbarazziamoci di questa parola!”), condotto dall’Instituut van de Nederlandse Taal, l’Accademia della Crusca d’Olanda.

Circa il 43% degli oltre 2.300 intervistati olandesi che hanno partecipato al sondaggio ha votato per la scomparsa del termine il più rapidamente possibile. Seguono “in je kracht staan” e “papadag”. Tra i partecipanti fiamminghi, l’espressione più impopolare è invece “ik heb zoiets van”.

Una delle ragioni per la condanna del termine “Genderneutraal” sarebbe l’utilizzo della parola inglese “gender”. “Secondo me la parola dovrebbe essere ‘geslachtsneutraal’”, ha detto uno degli intervistati. Ma in molti sono anche infastiditi dalle implicazioni stesse della parola: “Tanto rumore per niente!” ha scritto un altro partecipante, mentre un terzo ha dichiarato che la neutralità di genere non esiste perché “o sei maschio o femmina”.

Nel 2016, la parola più fastidiosa dell’anno era “diervriendelijk”, cioè animal friendly.