+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

BELASTING PARADIJS

Paradise Papers, dopo le rivelazioni il ministero ordina ispezione su accordo con Procter e Gamble

Secondo Financieele Dagblad, il commissario UE Pierre Moscovici ha chiesto a Hoekstra di sospendere immediatamente l'utilizzo della costruzione fiscale  che ha permesso a Nike di ridurre la sua imposta

Il nuovo ministro degli affari fiscali Menno Snel ha dato l’ordine di rivedere 4.000 accordi fiscali raggiunti tra i Paesi Bassi e multinazionali, dopo la notizia che un grande accordo con Procter & Gamble non ha rispettato i regolamenti.

Dopo le rivelazioni dei Paradise Papers il quotidiano Trouw ha riferito che un accordo con P & G ha permesso alla società di spostare 676 milioni di dollari non tassati nelle Isole Cayman ma questo accordo era stato vidimato da un unico ispettore fiscale a Rotterdam, in violazione della normativa.

Snel ha detto ai parlamentari mercoledì che l’accordo con P & G è “inaccettabile” e ha istruito i funzionari invitandoli ad assicurarsi che le regole siano rispettate.

I Paradise Papers, il maxi leak pubblicato la scorsa domenica dal Consorzio internazionale per il giornalismo investigativo (ICIJ), hanno scoperchiato il vaso di Pandora dell’elusione fiscale internazionale.

Secondo Financieele Dagblad, il commissario UE Pierre Moscovici ha chiesto a Hoekstra di sospendere immediatamente l’utilizzo della costruzione fiscale  che ha permesso a Nike di ridurre la sua imposta. La legislazione UE eliminerà l’uso dei CV o delle società a responsabilità limitata nel 2020.

Il FD ha dichiarato che Hoekstra aveva chiarito che i Paesi Bassi “hanno cambiato corso”. “Ho espressamente affermato che i Paesi Bassi vogliono essere la soluzione, non il problema”, ha detto il nuovo ministro.

Ma l’Olanda rischia di finire in “black list”, dice il quotidiano Trouw: in Germania, il dibattito sulla “finanza creativa olandese” è stato criticato da più parti.


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!