+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

MILIEU

Pannelli solari, boom nel 2017: +40% rispetto all’anno prima. E i margini di crescita sono ancora ampi

Il costante calo dei prezzi, i sussidi governativi e la crescente consapevolezza tra i consumatori hanno contribuito alla forte crescita

Nei Paesi Bassi è stato installato nel 2017 il 40% in più di pannelli solari con un forte aumento rispetto al 13% in più del 2016, dice un nuovo rapporto pubblicato mercoledì.

Il costante calo dei prezzi, i sussidi governativi e la crescente consapevolezza tra i consumatori e le aziende hanno contribuito alla forte crescita, afferma il rapporto.

Più di mezzo milione di famiglie nei Paesi Bassi ora sfoggiano pannelli solari sul tetto delle loro case. Ciononostante, “l’energia solare produce solo il 2,2% della fornitura di energia elettrica e siamo ancora uno dei paesi meno dipendenti dall’energia solare nell’UE. Ciò significa che c’è molto spazio per un’ulteriore crescita “, ha affermato Rolf Heynen del gruppo di ricerca Good, una delle aziende promotrici della relazione.

La ricerca del gruppo indica che ci sono 12 milioni di pannelli solari nel paese, che coprono 12 km2, ma che altri 5.500 km2 di terra potrebbero essere sfruttati. Ad oggi appena il 5,5% della superficie dei Paesi Bassi è coperta da pannelli solari ma se venisse raggiunto il massimo regime più del 75% del fabbisogno energetico del paese potrebbe essere coperto dall’energia solare, ha detto Heynen.

I Paesi Bassi sono anche un importante centro di importazione e commercio di pannelli solari. Nel 2017 sono stati importati 12 milioni di pannelli del valore di 1,7 miliardi di euro, di cui il 40% è stato costruito in Vietnam e solo il 13% in Cina. Questo probabilmente indica che i produttori cinesi di pannelli solari stanno trasferendo la loro produzione in Vietnam, dice  il rapporto.

L’industria dei pannelli solari nei Paesi Bassi ha una forza lavoro di 9.000 persone e un fatturato annuo stimato di 3 miliardi di euro. 


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!