NL

NL

Pandemia e tassi di suicidi, per ora non è stato riportato un aumento

Secondo i ricercatori di CBS,. l’istituto statistico, non c’è stato un aumento dei suicidi nell’anno della scoppio della pandemia. Ma non escludono la possibilità che in futuro questo aumento possa esserci. Inoltre, in mancanza di ricerche approfondite non sanno se il numero di suicidi possa essere aumentato invece tra gruppi specifici, come migranti o persone con problemi psicologici.

Lo scorso anno, il numero di suicidi nei Paesi Bassi era di 1800. Una cifra paragonabile agli anni precedenti, secondo quanto riportato da CBS.

Finora, i ricercatori non hanno notato un chiaro effetto sul numero di suicidi dall’epidemia di coronavirus e dalle relative misure di restrizioni. Alcuni scienziati però prevedono che tale effetto si possa verificare in gruppi più vulnerabili, come ad esempio persone con problemi psicologici.

Negli Stati Uniti, infatti, i ricercatori notano indicazioni che il numero di suicidi tra le persone con un passato migratorio è in aumento. Ma Statistics Netherlands non avendo ancora indagato su gruppi così specifici, non è in grado di confermare il fatto in NL.

Inoltre, secondo i ricercatori a lungo termine sarà possibile definire meglio la correlazione tra la pandemia e la salute mentale, dal momento che molte cure sono state anche posticipate.

Nel 2020, Statistics Netherlands ha contato 10,5 suicidi ogni 100.000 abitanti, mentre questo numero era ancora intorno a 10 negli anni ’50 e ’60. Gli statistici vedono che il tasso di suicidi segue in parte le tendenze economiche.

Ad esempio, il numero dei suicidi è aumentato dopo lo scoppio della crisi del credito nel 2008. Secondo i ricercatori, anche il numero dei divorzi ha un’influenza. “Dopo il picco del divorzio degli anni ’70, il tasso di suicidi associato al divorzio è diminuito”, hanno dichiarato.

Ma la decisione di togliersi la vita è raramente dovuta a un caso chiaro, secondo Statistics Netherlands. Anche la situazione varia da caso a caso. “Ecco perché è molto difficile per le fredde statistiche rendere giustizia alla sofferenza personale che si cela dietro ogni suicidio”, riportano gli statistici.

Negli ultimi decenni il numero dei suicidi tra i giovani è aumentato in termini relativi. Nel 1950 era di 0,9 per 100.000 giovani di età compresa tra 10 e 20 anni e tale numero è aumentato a 3,1 nel 2020. Questo numero è ancora relativamente basso rispetto ai gruppi di età più avanzata.

Tutte le persone in pericolo di vita dovrebbero immediatamente chiamare il 112 per i servizi di emergenza. Chiunque soffra di depressione o abbia pensieri suicidi può chiamare il 113 (Zelfmoordpreventie) componendo il 113 o lo 0800-0113. I consiglieri di De Luiserlijn possono essere raggiunti anche allo 088-0767000, oppure i volontari possono essere raggiunti a uno dei loro numeri locali. Un elenco di hotline per crisi suicidi al di fuori dei Paesi Bassi è disponibile su Wikipedia.

SHARE

Altri articoli