Questa sera  niente Hoor Wie Klopt Daar, Kinderen (Sentite chi bussa, bambini)  ma ‘Hoor Wie Videobelt Daar, Kinderen (Sentite chi videochiama, bamabini): un Pakjesavond di Sinterklaas un po’ diverso dal solito, quello nell’anno del Covid, perché solo 3 persone sono ammesse a casa e dovranno stare 1,5m di distanza.

Regali di giorno, invece che di sera. Regali spediti prima o consegnati dai nonni che non potranno essere presenti quando verranno aperti. Così racconta NOS la festa più attesa dai bambini in Olanda, in questo strano 2020.

Anche il Sinterklaas (e i Pieten) commerciale, quello di feste aziendali ed eventi pubblici, quest’anno ha dovuto lavorare online o inventare soluzioni alternative, dice il portale della tv pubblica.

Un “digiklaas” come lo ha ribattezzato qualcuno, focalizzato molto su auguri digitali, cena recapitata a domicilio e regali consegnati dal corriere.