Le aziende che stanno subendo ripercussioni finanziarie per via del coronavirus avranno tempo fino al 1 gennaio 2021 per richiedere  il rinvio del pagamento delle tasse. Lo si legge in una lettera che i Sottosegretari di Stato Hans Vijlbrief e Van Huffelen hanno inviato al Parlamento olandese.

Inizialmente, le domande potevano essere inviate entro il 1 ottobre. La scadenza è stata rimandata per via delle conseguenze che la crisi causata dalla pandemia potrebbe avere sulle aziende.

Sul posticipo della scadenza Vijlbrief ha commentato: “Alcune aziende sono sopravvissute utilizzando le loro riserve, ma ora non sono più in grado a farlo”. Nella lettera si legge ancora: “Vogliamo consentire loro di avvalersi della possibilità di differire il saldo dei debiti fiscali. In questo modo le aziende che chiedono lo slittamento avranno fino a tre anni per pagare queste tasse.”