The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ART

“Paesaggi di passaggio”: ad Eindhoven una mostra sul lavoro degli artisti Inge Nabuurs ed Erwin van Doorn

CoverPic: Zwischenlandschaften I @Inge Nabuurs ed Erwin van Doorn

Zwischenlandschaften (Paesaggi di passaggio/Zone grigie) è l’insieme di progetti che gli artisti Inge Nabuurs ed Erwin van Doorn, entrambi di Eindhoven, portano avanti dal 2016.

Il titolo si ispira a una dichiarazione del sociologo svizzero Lucius Burckhardt (1925-2003): “Spetta ai pittori e ai poeti rendere visibile il paesaggio”.

La Pennings Foundation di Eindhoven presenta una panoramica delle mostre Zwischenlandschaften I, II e III, con un approfondimento sulla terza edizione.

La mostra offre uno sguardo sulla metodologia dei due artisti, che è basata sulla ricerca. Nabuurs e Van Doorn indagano situazioni sociali, culturali ed eventi del passato. Creano installazioni, video, fotografie e performance. I testi costituiscono una parte importante del loro lavoro. Da documenti d’archivio, corrispondenza o interviste, estraggono citazioni (una parola o una frase d’effetto) che isolano rendendo il resto del testo nero. Poi scrivono quelle parole su un telo o le proiettano su un supporto. Separando le citazioni dal contesto originale, esse possono acquisire nuovi significati. Collegano il passato con il presente, e a volte anche con il futuro.

Il lavoro di Nabuurs e Van Doorn è stratificato. Nella prima parte della mostra si parla del loro metodo di rivelazione e di occultamento. La seconda, di come utilizzano i materiali trovati per creare nuovi “paesaggi artistici”.

Le tre edizioni di Zwischenlandschaften

Per Zwischenlandschaften I (2016-2017) Nabuurs e Van Doorn hanno approfondito il progetto Furkart, in cui 60 artisti, tra il 1984 e il 2000, si ritirarono nelle Alpi svizzere (sul Furkapass, il Passo della Furka) per realizzare delle opere d’arte. Hanno intervistato diversi artisti via e-mail e con le loro testimonianze hanno realizzato delle opere d’arte, tra cui una performance.

Per Zwischenlandschaften II (2017) hanno esplorato gli archivi della Picus, una fabbrica di lavorazione del legno di Eindhoven. Qui hanno scoperto disegni, documenti e progetti dimenticati e mai portati a termine. All’interno di questo progetto hanno realizzato anche un film.

Il tema di Zwischenlandschaften III (2017) è invece una mostra dell’artista statunitense Mike Kelley (1954-2012) e dell’austriaco Franz West (1947-2012) che ha avuto luogo a Villa Empain, a Bruxelles, nel 1999. Questo progetto ha portato alla realizzazione di un film e di alcune installazioni che sono ora esposte alla Pennings Foundation. La performance Game Piece II non può essere eseguita dal vivo a causa del coronavirus. Sarà però registrata e proiettata nella mostra.