I tre figli rapiti da Enschede dal padre il 19 maggio scorso, sono stati trovati sani e salvi, ha detto la polizia in una dichiarazione. Sarebbero stati trovati con il padre su un treno in Ungheria il 30 maggio. Il padre è stato arrestato e i tre figli sono tornati nei Paesi Bassi.

La polizia olandese ha avviato un’indagine immediatamente dopo è stata denunciata la scomparsa dei ragazzi il ​​19 maggio. E’ stato emesso un mandato di cattura europeo per il padre, un uomo siriano. Sono state diffuse sui social media e in televisione  foto dei bambini, e all’estero hanno informato le autorità.

La polizia ungherese ha riconosciuto l’uomo su un treno al confine tra Ungheria e Romania martedì 30 maggio. È stato arrestato con in ottemperanza del mandato d’arresto europeo. I bambini hanno alloggiato in un posto sicuro in Ungheria. Due detective olandesi e un volontario dell’agenzia di Vluchtelingenwerk hanno viaggiato in Ungheria per prendere i bambini di 5, 4 e 2 anni e riportarli in Olanda.

Le autorità olandesi hanno avviato il processo di estradizione del padre nei Paesi Bassi.