The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

“Over Wintertijd”, il fotoreportage di Romi Tweebeeke dall'”Ibiza della terzà età”

Possibilità piuttosto che i limiti, l’attività contro la decadenza



di Martina Fabiani

 

“Over Wintertijd” di Romi Tweebeeke, racchiude  tutti gli elementi  di un progetto fotografico “turistico”: la spiaggia, gli sport acquatici, il divertimento e qualche costume da bagno. Cosa c’è di originale? C’è sicuramente un dettaglio e non da poco: ad indossare quei costumi non sono i corpi di modelli scolpiti da palestra e steroidi bensí quelli rilassati di allegri over 60. Sono proprio loro i protagonisti della mostra che occupa il Melkweg Expo dal 24 marzo al 9 aprile.

“Schedata” ormai come “fotografa degli anziani”, Romi ha iniziato per caso a seguire questo tema durante i suoi studi, per decidere poi di farlo diventare il suo marchio di fabbrica e l’unico possibile filo conduttore capace di legare le sue storie. Sono storie che spazzano via pietismo e compassione aprendo le porte al coraggio e all’accettazione della terzà età come di un passaggio naturale della vita.

Possibilità piuttosto che limiti, questa è l’idea della fotografa; l’attività che sovrasta la decadenza. “Non voglio ignorare gli aspetti difficili dell’anzianità, ma quelli li conosciamo ormai tutti”, confessa. Ecco perché sceglie di fotografare un malato di Alzheimer durante una festa danzante, piuttosto che all’ospedale.

Per la realizzazione di “Over Wintertijd” ­­– il primo lavoro fuori dal suo paese – Romi, nata e cresciutain Olanda, si è recata ben quattro volte a Benidorm, nei pressi di Alicante, dove molti pensionati scelgono di trascorrere lunghi periodi di vacanza all’insegna del relax e del divertimento. Come recita il titolo della mostra, il progetto prende vita durante il periodo invernale. Benidorm infatti, trovandosi sulla costa bagnata dal Mediterraneo, è caratterizzata da temperature miti anche, d’inverno. Prendere il sole a novembre? A Benidorm si può.

“Over Wintertijd” di Romi Tweebeek

Proprio da lì nascono gli scatti colorati e naturali di Romi che ritraggono vecchietti arzilli intenti a prendere il sole sul bagnasciuga, conversare seduti su una panchina, praticare aquagym o coronare una vacanza con un selfie-ricordo. “L’età è solo un numero. A Benidorm queste persone mi hanno insegnato che si può indossare un bikini a 82 anni e ballare come avendone 25”, racconta Romi.

Durante il suo primo volo verso “l’Ibiza della terza età”, a causa di un ritardo, la fotografa ha avuto anche occasione di parlare con molti degli anziani. “Tutti sull’aereo si chiamavano per nome e condividevano un pacco di biscotti; una signora mi ha perfino detto che ha la stessa camera d’albergo da 35 anni; in quel momento ho capito che stavo andando nel posto giusto”, confessa.

Questi ed altri pensieri sul perché questi pensionati abbiano scelto e scelgono ancora di recarsi a Benidorm, Romi ha deciso di imprimerli a caratteri cubitali sulle pareti del Melkweg Expo. Insieme alle fotografie, vogliono essere la testimonianza di una certa filosofia di vita: essere attivi, consapevoli e socialmente coinvolti nonostante l’età. Le pareti bianche della galleria permettono ai colori di Romi di risaltare in tutta la loro vivacità.

“Over Wintertijd” è diventato anche un libro di 160 pagine che non va, tuttavia, considerato come un progetto isolato, ma parte integrante di un’unica indagine su un grande tema sociale e dai forti tratti filosofici: scegliere come si vuole invecchiare e scegliere la propria strada per farlo.