NL

NL

Ospedali in difficoltà, stanziati miliardi di euro dalle assicurazioni sanitarie

L’assicurazione sanitaria ZN e gli ospedali NVZ hanno raggiunto un accordo per aiutare gli ospedali in difficoltà finanziarie a causa del coronavirus. Le spese delle strutture ospedaliere sono alle stelle a causa dell’alto numero di pazienti in cura per Covid-19. Mentre le entrate derivanti dai servizi sanitari pianificati posticipati non arrivano. Secondo gli assicuratori, il pacchetto aiuti per gli ospedali prevede miliardi di euro, riferisce AD.

“Molti soldi extra sono stati spesi per l’assistenza a pazienti con corona sia in terapia intensiva che altrove. Un’enorme ondata di pazienti non è stata calcolata nei bilanci”, ha detto il presidente della NVZ Ad Melkert. “Teniamo regolarmente videoconferenze con gli amministratori ospedalieri che dicono in modo semplice: se dura un’altra settimana o due, non sappiamo se saremo ancora in grado di pagare gli stipendi”. Dal 1 ° maggio, gli ospedali saranno in grado di ricevere un anticipo mensile dagli assicuratori sanitari, “per dare loro lo spazio per far fronte agli obblighi di pagamento in tempi di crisi”, ha detto Melkert. Questo include gli stipendi. “E’ impossibile che un’infermiera attraversi il fuoco e tu  non poi permetterti la sua paga per le vacanze”, ha detto.

Ab Klink, membro del consiglio di amministrazione di ZN, è lieto di poter offrire questo aiuto agli ospedali. “Gli ospedali non dovrebbero preoccuparsi delle finanze adesso. Lasciamo che gli operatori sanitari si concentrino sulla fornitura delle cure necessarie.” Né Klink né Melkert avrebbero riferito la somma degli aiuti, ma hanno confermato che si tratta di miliardi.

Pic: Pixabay

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli