NL

NL

Opposizione contro il premier: censuri le ministre islamofobe. Anche Wilders attacca Schoof

Durante il suo primo dibattito alla Tweede Kamer, il Primo Ministro Schoof è stato subito oggetto di forti critiche da parte dell’opposizione riguardo alle dichiarazioni controverse dei ministri del PVV. Schoof ha promesso che il suo governo non escluderà nessuno e ha espresso piena fiducia in tutti i membri del suo gabinetto, ma i partiti come GroenLinks-PvdA e D66 non sono rimasti soddisfatti.

D’altra parte, anche il leader del PVV, Wilders, ha criticato duramente il premier, sostenendo che dovrebbe difendere più vigorosamente i suoi ministri. Le critiche si sono concentrate sulle dichiarazioni delle ministre del PVV Faber e Agema contro il velo islamico: hanno espresso il desiderio che le donne musulmane lo rimuovessero per sperimentare la libertà.

La sinistra e D66 ritengono che Schoof debba prendere una posizione più chiara contro queste dichiarazioni. Tuttavia, Schoof ha ribadito che il suo governo rappresenta tutti, inclusi coloro che indossano il velo, senza condannare apertamente i suoi ministri.

Durante il dibattito, il leader di D66, Jetten, ha invitato il premier a prendere le distanze dalle dichiarazioni di Faber, che aveva chiamato la deputata Lahlah “PvdA-hoofddoek” sui social media. Lahlah, commossa, ha affermato che indossare il velo è una sua scelta libera e ha esortato le altre donne a non lasciarsi scoraggiare.

Non solo l’opposizione, ma anche Wilders ha criticato Schoof per non aver risposto in modo deciso alle accuse di razzismo mosse contro i ministri del PVV. La leader del CDA, Bontenbal, ha definito “incomprensibile e totalmente irresponsabile” il modo in cui il PVV ha trattato il premier.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli