The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ART

Opere rubate ritornano dopo 40 anni: vi sono anche quadri di maestri olandesi e fiamminghi



CoverPic@Stefan C. Hoja

Buone notizie per il mondo dell’arte. 5 dipinti rubati 40 anni fa sono finalmente stati ritrovati. Le tele erano state trafugate durante la spettacolare ‘rapina di Gotha’ eseguita la notte del 14 dicembre del ’79 al Castello di Friedenstein, a Gotha in Germania. Ormai considerate perdute per sempre, adesso sono tornate nella loro legittima dimora, Schloss Friedenstein Gotha.

Tra i quadri rubati vi sono due opere di artisti olandesi: un ritratto di Frans Hals e un lavoro di Ferdinand Bol. Altri due quadri provengono dalla cerchia del pittore tedesco Hans Holbein il Vecchio. Un’opera è attribuibile direttamente a Holbein, mentre un altra, un paesaggio, proveniente dalla sua bottega. Infine vi è un autoritratto dell’artista fiammingo Antoon Van Dyck.

Per poter riavere i quadri ci è voluto del tempo. Nel Luglio 2018 un anonimo ha contattato Knut Kreuch, presidente della fondazione e attuale sindaco di Gotha, per trattare la vendita dei quadri. Le trattative si sono svolte in gran segreto, anche con l’aiuto della Ernst von Siemens Art Foundation. Nel settembre 2019 i dipinti sono stati consegnati a Berlino per esaminarne l’autenticità in collaborazione con la polizia investigativa. Dopo tre mesi di studi, gli esperti del Museo di Stato di Berlino hanno dichiarato i dipinti autentici.

Le opere sono così arrivate al museo, per essere esposte fino al 26 gennaio. Dopodiché saranno restaurate in occasione di una mostra a Berlino nel 2021.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!