I tecnici delle aziende olandesi che gestiscono le società idriche hanno avuto un gran da fare negli ultimi dieci giorni, scrive il quotidiano AD.

I telefoni di Vitens, la più grande compagnia di gestione dell’acqua potabile nei Paesi Bassi, stanno squillando senza sosta, ha detto un portavoce al giornale. “Alle 11:15 di questa mattina abbiamo già ricevuto 579 telefonate”. Il gelido vento dell’est in avrebbe già causato diversi danni.

Evides, che fornisce di acqua potabile Rotterdam e lo Zeeland tra gli altri, ha ricevuto 500 chiamate .”Da dieci a 12 volte più normale. Tutti i tecnici disponibili sono al lavoro”, ha detto un portavoce. La compagnia idrica del Limburg WML ha ricevuto dozzine di chiamate, dice 1Limburg.

I clienti dovranno coprire i costi della maggior parte dei danni causati dal gelo, scrive ancora AD. Le società di gestione hanno quindi suggerimenti al fine di evitare danni: tenere la vasca dello scaldabagno calda e assicurarsi che il contatore dell’acqua sia coperto, consiglia Evides. Isolare i pozzi d’acqua. Chiudere l’acqua ai rubinetti esterni e assicurarsi che siano vuoti. Impostare il termostato a non meno di 10 gradi e accertarsi che la pompa di riscaldamento centralizzato sia funzionante.

Consigli arrivati un pò in ritardo ma forse possono salvare ancora il portafogli di molti.