Il rapper di Rotterdam Blacka, considerato uno dei responsabili dell’omicidio di Scheveningenm dove ha perso la vita l’esponente di una crew rivale di rapper di Amsterdam, dovrà rimanere in carcere per 2 settimane. Lo ha deciso il giudice di Rotterdam.

Le accuse sono violenza privata e istigazione a delinquere. Insieme a Blacka sono ancora in carcere altri due giovani, entrambi di 20 anni sospettati dell’omicidio, scrive Rijnmond.