NL

NL

Omicidio di Mallorca, il pm spagnolo consegna altri filmati all’Olanda

Il Pubblico Ministero ha confermato che sono disponibili più immagini del caso di aggressione fatale a Maiorca, che ha coinvolto due gruppi di olandesi, scrive De Telegraaf. Il giornale scrive che le immagini sono state realizzate con camere di sicurezza pubbliche posizionate lungo il viale e che verranno inviate nei Paesi Bassi il prima possibile.

Il Pubblico Ministero conferma a NOS che si tratta effettivamente di materiale fotografico rilevante, ma non vuole dire se le immagini siano state realizzate lungo il boulevard. Il materiale potrà, probabilmente, essere visionato dalla Procura nei prossimi giorni.

Ieri è emerso che non c’è stato uno, ma due violenti scontri la notte in cui è stato ucciso il 27enne Carlo Heuvelman di Waddinxveen. Il primo assalto è avvenuto nei pressi di un caffè e il secondo sul boulevard.

Ci sarebbero immagini e testimoni di entrambe le risse, dice NOS: questa circostanza ha portato all’incriminazione di un sospetto per duplice tentato omicidio.

Fino ad ora, non ci sarebbero immagini dell’aggressionee a Heuvelman: il ragazzo preso a calci nei video che circolano sul web non è quello deceduto ma un suo amico. Se anche le nuove immagini non mostrassero chi sta prendendo a calci in testa Heuvelman, il Pubblico Ministero dovrà probabilmente fare affidamento sulle dichiarazioni dei testimoni.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli