Un 23enne olandese dell’Aia, convertito al radicalismo islamico è stato incarcerato per 31 mesi, con una sospensione di 12, per aver tentato due volte di raggiungere la Siria e ordire attentati terroristici.

Martijn N ha prima cercato di raggiungere la Siria nel 2013, ma è stato arrestato in Turchia e mandato indietro. Ha fatto un secondo tentativo all’inizio del 2015 ed è stato di nuovo fermato in Turchia.

I giudici dell’Aia hanno dichiarato che la sentenza è stata così dura perché N ha tentato due volte di andare in Siria anche se era consapevole di violare  la legge.

N, il cui padre è olandese, mentre la madre è originaria della Tanzania si è convertito all’Islam a 18 anni. Il suo secondo viaggio verso la Siria è stato tentato con una carta d’identità perché il passaporto gli era già stato sospeso.