L’arrivo di Sinterklaas è stato avvolto nel mistero quest’anno, il luogo infatti è rimasto segreto fino a pochi giorni fa. Alla fine, la location di arrivo dell’uomo più amato dai bambini, è avvenuta in un villaggio “immaginario” chiamato Zwalk, riporta NLtimes.

Per evitare gli assembramenti, lo sbarco di Sinterklaas è stato celebrato senza spettatori dal vivo. Il pubblico ha potuto seguire l’evento online.

L’arrivo di Sinterklaas è stato trasmesso da NOP3, sabato a pranzo. In realtà però l’evento era stato filmato ad Ottobre a Spakenburg, una città nella provincia di Utrecht. Tutto si era svolto nella massima segretezza. La decisione di cancellare l’evento era stata presa mesi fa, per assicurarsi la sicurezza dell’attore di Sinterklaas e per le restrizioni imposte dal governo olandese.

Il presentatore televisivo, Matthijs van Nieuwkerk, ha svolto il ruolo di sindaco della città di Zwalk. Ha scherzato dicendo che l’evento ha “davvero messo Zwalk sulla mappa”. I social media si sono dimostrati positivi verso la decisione. Molti hanno giudicato questa mossa “strategica”, soprattutto per aver reso l’evento inaccessibile e averlo tenuto nascosto.

In un episodio delle news di Sinterklass, un programma speciale fatto apposta per seguire le avventure di Sinterklass, il villaggio immaginario di Zwalk era stato citato Lunedì 15 Novembre. Poi , più tardi nella settimana, decine di sindaci di altre città avevano espresso la loro volontà di ospitare Sinterklaas, questo aveva aumentato il mistero sulla possibile location del suo sbarco.

Sinterklaas origina da tradizioni antiche, legate al culto di San Nicola come portatore di doni, e fu inventato dai coloni olandesi a New York (ai tempi, new Amsterdam).