The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Olanda, mortalità infantile in calo grazie a screenings pre natali

La mortalità infantile in Olanda è in calo, negli ultimi 20 anni si è scesa da 5.1 per 1000 bambini a 3.6.

L’ultimo anno, 617 bambini sui 170,000 nati sono morti prima di raggiungere l’anno di vita. All’inizio del secolo erano circa un migliaio. Quando si parla di mortalità infantile, 3 casi su 4 avvengono nei primi 28 giorni di vita.

CBS attribuisce questa riduzione a miglior screenings pre natali, riduzione delle gravidanze in donne sotto i 20 anni e un calo in parti gemellari.

Al momento, tra i 10 e i 20 bambini muoiono di Sindrome da morte improvvisa infantile (SIDS) ogni anno in Olanda. Negli anni 80 questo dato arrivava a 190 per l’abitudine di lasciar dormire i bambini a pancia in giù.

Grazie al calo in mortalità infantile degli ultimi 20 anni, l’Olanda si trova intorno alla media Europea, le nazioni con le migliori performance sono Estonia, Slovenia e Svezia con 2 morti infantili ogni 1000 nascite.

Negli scorsi anni, l’OMS aveva criticato l’Olanda per l’aumento esponenziale di parti indotti. Intervistato da BNR, il presidente dell’Associazione dei Ginecologi (NVOG), Guid Oei, aveva però replicato: la riduzione della mortalità infantile è la nostra priorità. E l’induzione è uno dei metodi per portarla a termine.”