Olanda hub europeo del traffico di droga

Non proprio un primato di cui Mark Rutte andrà fiero: secondo un rapporto dell’UE, l’Olanda è il paese leader in Europa per il traffico di stupefacenti. Dalla produzione di droghe sintetiche, a quella di cannabis fino allo smistamento di cocaina proveniente dal sud America, che transita attraverso il porto di Rotterdam, i Paesi Bassi sono la piazza preferita per le multinazionali dei traffici illeciti. Il documento, realizzato in collaborazione tra Europol e l’Osservatorio europeo sulle tossicodipendenze, conclude che il commercio di droghe in Europa, un colossale affare da 24 miliardi di euro, vede al centro Spagna, Paesi Bassi e Repubblica Ceca. Metamfetamine e MDMA vengono prodotte in larga parte nel Brabante e in Limburgo, dove oltre ai laboratori, proliferano serre per la coltivazione di cannabis. Secondo il Parool, la domanda di droghe sintetiche è tanto alta in Europa che i distributori si trovano spesso con stock limitati. In Olanda tale problema, dice il giornale, non esiste.

La ragione di tanta popolarità dei Paesi Bassi, dice ancora il Parool è da ricercare nella mentalità imprenditoriale e nel forte radicamento locale delle organizzazioni criminali

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli