Club To Club incontra l’Olanda

di Sofia Raisaro

#C2C15, il più celebre festival di musica elettronica e sperimentale italiano, festeggia a Torino la sua XV edizione con un sold-out quasi completo e un pubblico di 40,000 persone provenienti da tutto il mondo.

La line-up vanta la presenza di alcuni tra i più visionari artisti internazionali del panorama musicale contemporaneo (tra i quali Jamie xx, Nicolas Jaar, Four Tet, Apparat, Battles, Jeff Mills Todd Terjie), dove spicca l’ex frontman, nonchè fondatore dei Radiohead, Thom Yorke.

Tra i partecipanti all’evento, non potevano mancare all’appello i rappresentanti di alcune tra le più importanti istituzioni della musica elettronica olandese, come Amsterdam Dance Event, Dekmantel, Rewire Festival, Mojo Concerts e l’etichetta discografica Rush Hour. All’AC Hotel Torino, quartier generale dell’avvenimento, avrà luogo domani un panel dedicato esclusivamente all’industria musicale made in NL, insieme a un incontro con alcuni dei suoi DJs, come il collettivo Dekmantel Soundsystem, responsabile dell’allestimento dell’omonimo festival.

Club To Club incontra l’Olanda’, progetto sostenuto dall’Ambasciata Italiana nel Regno dei Paesi Bassi e dal Performing Arts Fund NL, metterà quindi in contatto due tra le realtà incontrastate della sonorità elettronica mondiale.

Maggiori informazioni su eventi e artisti sono disponibili sulla pagina ufficiale del festival.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli