Secondo i ricercatori del’Università di Wageningen circa un terzo delle confezioni utilizzate nei Paesi Bassi è difficile da riciclare o ha tracce di PVC, materiale vietato a causa dei suoi rischi ambientali.

Il fatto che il PVC sia ancora ampiamente utilizzato nel mondo del packaging è stato uno dei motivi per cui il governo nel 2015 aveva deciso di non abolire l’attuale sistema di deposito delle bottiglie di plastica, nonostante anni di campagne da parte delle industrie e dei supermercati. La ricerca è stata effettuata per conto della NVRD, società olandese di trasformazione e gestione dei rifiuti.

Han Noten, il presidente di NVRD, ha dichiarato che i produttori dovrebbero fare di più per garantire che il packaging da loro scelto possa davvero essere riciclato. “Il rapporto mostra che ci sono enormi margini di miglioramento”, ha affermato. “Gli agenti contaminanti che vengono introdotti all’inizio del processo devono poi essere rimossi prima della fine, e questo ancora non succede”.