Author: Avij Source: Wiki License: Public domain

Dallo scoppio della crisi del coronavirus nei Paesi Bassi le banche olandesi hanno offerto sostegno finanziario a 180 mila imprese e consumatori sotto forma di prestiti o pagamenti posticipati. Ciò ha comportato un ammontare di oltre 15,2 miliardi di euro, ha annunciato venerdì l’associazione olandese di banche NVB. A metà aprile, le banche hanno offerto 11 miliardi di euro di sostegno a 117 mila clienti aziendali e privati.

Secondo la NVB, il numero di nuove domande di prestito è diminuito nelle ultime settimane. L’associazione ritiene che ciò sia dovuto al fatto che al momento molte aziende abbiano ripreso a respirare grazie al rinvio dei pagamenti e del sostegno del governo. Finora imprenditori hanno usufruito di questo posticipo per un importo di 75 milioni di euro. Secondo la NVB, questa cifra è appena aumentata nelle ultime due settimane. 

Le banche olandesi hanno ora erogato 4.300 di prestiti garantiti dallo Stato. Complessivamente, le banche hanno offerto alle imprese oltre 21 mila nuovi prestiti dall’inizio della crisi, per un valore totale di 12,2 miliardi di euro.