Nel 2018 il numero di segnalazioni presentate alla hotline olandese riguardo alla pornografia infantile online è quasi raddoppiato rispetto al 2017. Questo è ciò che riporta l’agenzia di consulenza sull’abuso sessuale online sui minori, EOKM, nella sua relazione annuale, come riferisce ANP.

In totale, i lavoratori delle hotline hanno esaminato oltre 224 mila link a siti web che potrebbero mostrare bambini vittime di abusi sessuali, con un aumento del 45% rispetto al 2017. Di questi, il 73% si è rivelato contenere materiale punibile. E il 69% dei siti contenenti pornografia infantile restavano online tramite un computer olandese.

La linea telefonica dedicata alla pedopornografia fa parte di EOKM. Attraverso la hotline, le persone possono segnalare in forma anonima i casi di pornografia infantile.