Il Paesi Bassi acquisteranno almeno 7,8 milioni di dosi di vaccino contro il coronavirus da Janssen Pharmaceutica, appena il farmaco sarà disponibile sul mercato europeo. Lo ha riferito il ministro Hugo de Jonge (VWS) alla Camera dei deputati.

La Commissione Europea ha stipulato un contratto con Janssen Pharmaceutica, secondo cui l’azienda farmaceutica di Leiden dovrà fornire 200 milioni di dosi di vaccino che verranno distribuite in tutta l’Unione Europea. I Paesi Bassi hanno diritto al 3,89% (7,8 milioni di dosi).

Il vaccino sarà probabilmente disponibile a partire dal secondo trimestre del 2021.

La Commissione Europea ha firmato anche altri contratti con AstraZeneca e Sanofi/GSK, entrambi riguardanti 300 milioni di dosi. Per ora, il governo olandese ha deciso di investire 700 milioni di euro per i vaccini.

Al momento ci sono quasi 200 diversi vaccini anti Covid-19 in fase di sviluppo. Su circa 40 di essi si stanno eseguendo i test clinici. Dopo la ricerca, l’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ne valuterà la sicurezza, la qualità e l’efficacia. Infine, sarà la Commissione Europea ad autorizzarne la distribuzione.

Non tutti i vaccini candidati arriveranno sul mercato, le scorte saranno quindi limitate nella prima fase. RIVM ha già iniziato a prepararsi per lo stoccaggio, la distribuzione, la registrazione e la vaccinazione stessa, anche nelle zone caraibiche del Regno. I GGD (Servizi sanitari locali) e i medici di base si stanno confrontando su quali gruppi di persone avranno la priorità, appena i vaccini saranno disponibili.