E’ stata appena lanciata una nuova applicazione che si occupa di questioni legate alla ristorazione, settore certamente inflazionato ma nel quale mancava una app che aiutasse a gestire il cibo avanzato dei ristoranti, offrendo al contempo una soluzione a chi volesse cenare nel cuore della notte, evitando snack-bar e kebab shop. “ResQ” consente ai ristoranti di vendere quel che è rimasto, a prezzi ridotti subito dopo l’orario di chiusura.

L’applicazione è stata lanciata in Finlandia qualche mese fa e presentata ad Amsterdam lo scorso giovediì; scaricabile sia su dispositivi Android che IOS, ResQ consente a ristoranti, caffetterie e pasticcerie di distribuire alimenti freschi preparati per la giornata ma rimasti invenduti. Attraverso questo sistema, oltre a prevenire lo spreco alimentare, si mette a disposizione dei commercianti un metodo alternativo per ridurre le perdite per lo stock invenduto.

Sono 15 i ristoranti di Amsterdam che -fino ad ora- hanno aderito all’iniziativa. A settembre è previsto il lancio anche nelle città di Rotterdam e l’Aja.