21,7 milioni di dollari, tanto è riuscito a raccogliere in investimenti, il progetto Ocean Cleanup di Boyan Slat, l’inventore olandese che vuole ripulire gli oceani dalla plastica che li soffoca.

Con questa nuovo traguardo, i fondi raccolti dalla startup ammontano alla cifra record di  31,5 milioni di dollari, una cifra sufficiente  per avviare il test su larga scala. L’azienda spera di iniziare il primo test nell’Oceano Pacifico entro l’autunno, racconta RTL Nieuws.

La maggior parte del nuovo investimento consiste in donazioni da parte di Marc e Lynne Benioff e da un donatore anonimo, dice la società.

Negli ultimi anni, Ocean Cleanup ha lavorato nella messa a punto della tecnologia per raccogliere la plastica galleggiante negli oceani del mondo. Il sistema è costituito da grandi barriere solide che guidano i rifiuti verso un punto di raccolta utilizzando le correnti dell’oceano.

Secondo i modelli dell’azienda, un sistema a 100 chilometri di barriere può ripulire dalla metà della plastica in mare, entro 10 anni.