The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

Occupazione e liberazione: la “giornata del castello” quest’anno si svolge online

CoverPic: pixabay

La Giornata del Castello è una ricorrenza annuale che celebra i castelli olandesi ogni anno il Lunedì di Pentecoste (Tweede Pinksterdag), esattamente 50 giorni dopo la domenica di Pasqua. Quest’anno è atipico in quanto l’intero programma si svolge online, dai podcast all’esplorazione dei castelli sui siti web dell’organizzazione, fino alle esibizioni online di musica anticamente proibita.

Tutti i vecchi castelli sono luoghi di storie intriganti. Storie secolari del passato che insieme alle ricerche contemporanee fanno rivivere i vecchi manieri.

In tutti i Paesi Bassi, da Groningen a Maastricht, più di 120 castelli, case e tenute di campagna sono normalmente aperti al pubblico in questo giorno. Molti castelli olandesi sono già aperti al pubblico, ma il Lunedì di Pentecoste prevede anche la possibilità di visitare residenze private.

Per celebrare i 75 anni dalla fine del conflitto, il Giorno del Castello 2020 è dedicato al tema occupazione e liberazione (Bezet & Bevrijd). Durante la Seconda Guerra Mondiale, infatti, più di 250 castelli e tenute di campagna olandesi furono requisite dalle forze di occupazione e dopo il maggio del 1945 dagli eserciti liberatori.

La Giornata del Castello è organizzata dalla Fondazione del Castello olandese (Nederlandse Kastelenstichting, NKS), con il preciso scopo di sensibilizzare alla conservazione del patrimonio culturale. È l’unica giornata del patrimonio dedicata interamente ai castelli e alle tenute di campagna.