NL

NL

Nuovo allarme per la cultura: nessun sussidio per teatri “senza visione artistica”

Joris, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

I teatri Diligentia e PePijn, due teatri dedicati al cabaret e alla commedia, all’Aja sono stati colpiti duramente quando la commissione culturale del comune ha respinto l’istanza per il sussidio dei due teatri che il comune rilascia ogni 4 anni.

Secondo quanto riportato da Omroep West, i due teatri non hanno mostrato abbastanza “visione artistica” e mancando di “innovazioni e sperimentazioni”, dovendo quindi osare di più per creare così “una propria firma”.

Il direttore teatrale Hilko Folkeringa è incredulo per l’esito ricevuto: “Abbiamo considerato molte cose, ma non queste”. La commissione che offre consulenza al comune dell’Aja riguardo ai sussidi culturali è molto critica ma rimane quanto più neutrale possibile essendo separata dalle organizzazioni politiche in carica.

Questa commissione, come già menzionato, rilascia ogni 4 anni a organizzazioni  un sussidio dai 70 milioni di fondo riservati alla cultura, ma delle 91 organizzazioni che hanno fatto richiesta, 70 di queste hanno ricevuto un esito positivo, mentre le restanti 21 hanno ricevuto critiche e feedback negativi, non essendo riuscite a convincere il comitato.

Tra le istituzioni respinte non troviamo solamente i teatri cabaret Diligentia e PePijn, ma anche 3voor12, una piattaforma multimediale, Museum Beelden aan Zee, un museo incentrato sull’arte statuaria moderna e contemporanea, e ancora Pulchri Studio, una piccola galleria di arte contemporanea nel cuore dell’Aja.

Il parere è stato emesso ed è ora sotto scrutinio del sindaco e degli assessori dell’Aja. La risposta definitiva verrà comunicata alla fine dell’estate, ma Folkeringa non vuole aspettare, e, a detta sua, la decisione non è ancora definitiva e farà quindi del suo meglio affinché quest’ultima venga modificata.

Il presidente del comitato consultivo ha dichiarato che la selezione è stata una battaglia, difficile, ma che è contento di aver potuto onorare 70 dei progetti presentati. Molti dei dirigenti, nonostante delusi dalla notizia, non si sono lasciati abbattere e vogliono rimboccarsi le maniche, sfruttando il feedback negativo e le critiche a loro vantaggio per migliorarsi per le future richieste di sussidio.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli