La nuova policy sulla privacy di Tik Tok preoccupa il Parlamento olandese: come riporta RTL, il parlamento ha infatti risposto alle informazioni ottenute da NOS, nelle quali è espressa la possibilità di accesso ai dati personali degli utenti europei da parte del governo cinese.

I parlamentari di D66, GroenLinks, PvdA, DENK, ChristenUnie, PVV, Volt, CDA, SP e VVD hanno presentato un’interrogazione sulla nuova policy sulla privacy di TikTok al ministro degli Affari Economici e alla sottosegretaria incaricata della politica di digitalizzazione.

Hind Dekker-Abdulaziz del D66 teme che queste informazioni vengano utilizzate dal governo cinese per creare profili psicologici degli utenti e questo senza una vera trasparenza su cosa accadrà ai dati o ai profili. “Milioni di olandesi usano TikTok, molti dei quali sono minorenni”, ha detto.

I parlamentari che hanno scritto le interrogazioni ritengono che il governo debba agire e hanno anche esortato la Commissione Europea a intervenire.

TikTok ha affermato in un comunicato stampa che questa nuova policy in realtà protegge maggiormente la privacy degli utenti, il numero di dipendenti di Tik Tok che possono accedere ai dati personali è infatti stato ridotto.