NL

NL

Nuoce gravemente alla salute, associazione di medici lancia hot-line anti vaping

Medici olandesi specializzati nella salute delle vie polmonari hanno lanciato una hotline 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per consentire ai medici di segnalare problemi associati al fumo di sigarette elettroniche, lo ha scritto venerdì il quotidiano AD.

La decisione fa seguito alla pubblicazione di una nuova ricerca negli Stati Uniti che mostra per la prima volta un legame tra il “vaping” a base di nicotina e il cancro. La ricerca, affermano gli esperti olandesi, è “preoccupante”. Circa tre quarti degli fumatori di sigarette elettroniche nei Paesi Bassi usano liquidi contenenti nicotina, ha affermato l’AD. Lunedì, gli specialisti hanno chiesto un divieto totale delle sigarette elettroniche perché causano malattie polmonari e non fanno nulla per prevenire la dipendenza da tabacco.

“Vogliamo un divieto assoluto di sigarette elettroniche nei Paesi Bassi, Leon van Toorn, dell’associazione di specialisti esperti nella salute delle vie polmonari” ha dichiarato all’AD. L’associazione ha affermato che il numero di olandesi che segnalano problemi ai polmoni dopo il “vaping” è aumentato drasticamente.

Un paziente ha dovuto essere ricoverato in terapia intensiva a causa della gravità dei suoi sintomi.  La nuova linea diretta sarà coordinata dal centro nazionale d’informazione sui veleni e l’obiettivo è anche quello di raccogliere campioni di ciò che le persone hanno fumato quando sono stati segnalati problemi. L’istituto di sanità pubblica RIVM effettuerà ricerche sui liquidi per cercare di identificare i modelli, ha affermato AD.

SHARE

Altri articoli