The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Numero dimezzato di passeggeri e tasse di volo: Weeze, l'”aeroporto d’Olanda” in Germania non se la passa bene



Dietmar Rabich / Wikimedia Commons / “Weeze, Flughafen — 2016 — 2522-8” / CC BY-SA 4.0

L’aeroporto tedesco di Weeze, appena oltre il confine nei pressi di Nijmegen, sta attraversando diverse difficoltà finanziarie, scrive NOS. Se il governo locale non correrà ai ripari con 1,9 milioni di euro, lo scalo -monopolizzato da Ryanair- rischia di chiudere.

Nonostante sia un aeroporto molto popolare tra gli olandesi, di recente le cose non sono andate affatto bene e le già poche tratte rimaste negli ultimi tempi, si sono ulteriormente ridotte di numero.

Per il vettore irlandese è il mercato ad aver deciso le sorti di Weeze ma secondo il portale Luchtvaartnieuws.nl, si tratterebbe di una ritorsione della compagnia low-cost per gli scioperti dell’estate 2018. O’leary non lascerà l’area ma intende spostare i voli su Düsseldorf che dal piccolo scalo frontaliero dista circa 150km.

A causa del minor numero di voli, quest’anno i passeggeri in aeroporto scenderanno a 1,3 milioni, ossia un quarto in meno rispetto allo scorso anno. Di conseguenza, l’aeroporto avrà anche meno entrate dai parcheggi, dall’industria dell’ospitalità e dai negozi. Rispetto al 2010, anno record, dice ancora NOS, il numero di passeggeri si è letteralmente dimezzato.

E dato che lo scalo tedesco conta molto sui passeggeri olandesi, l’annuncio del governo di Berlino di raddoppiare la tassa di volo, che raddoppierebbe da 6,5e a 13e, non è una buona notizia: questa tassa, infatti, non viene applicata negli scali nei Paesi Bassi.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!