La quarta ondata di Covid sta investendo i Paesi Bassi a tutta velocità e il governo sembra trovarsi di fronte a diverse dilemmi: l’insofferenza verso le misure cresce esattamente come i numeri di contagi e ricoveri in ospedale.

Domani i ministri più preoccupati si incontreranno per valutare se sono necessarie nuove misure d’urgenza. Quelle già introdotte, ad oggi, non hanno prodotto molti risultati: le cifre non diminuiscono e le proteste sono aumentate di intensità.

Se nuove misure, anche prima del 3 dicembre, fossero necessarie, sarà chiaro dal “nostro comportamento” dice il governo, seguendo gli orientamenti dell’OMT.

L’ultimo consiglio dell’OMT afferma che una migliore conformità è “L’UNICO MODO” per evitare “misure più severe in aggiunta a quelle esistenti, anche un possibile lockdown”.

Poi c’è la questione del 2G e la divisione netta in parlamento: al momento, non c’è maggioranza chiara sul provvedimento e la Kamer ha guadagnato tempo per riflettere anche se il governo avrebbe voluto mettere la misura subito al voto.