Photo credit: Mara Noto

La polizia sta indagando la possibilità di ottenere aiuto dalle forze di sicurezza tedesche e belghe se nei prossimi giorni scoppieranno nuovi disordini: lo avrebbe detto il capo della polizia Willem Woelen della polizia nazionale ad OP1.

I paesi confinanti avrebbero un numero sufficiente di ufficiali del nucleo antisommossa ben addestrati e disponibili che possono essere schierati “sotto la direzione della polizia olandese”. Quanto esattamente non è ancora possibile dirlo, avrebbe riferito il dirigente.

Secondo Woelders se un numero sufficiente di agenti antisommossa potesse essere presente nei posti giusti, sarebbe più facile intervenire dove necessario e in fretta.