Le scuole primarie e l’assistenza all’infanzia rimarranno chiuse dopo il 25 gennaio: l’Outbreak Management Team (OMT) non ritiene saggio riaprirli quel giorno a causa degli “sviluppi preoccupanti” della variante britannica del virus. Il gabinetto deciderà probabilmente di adottare il consiglio OMT, dicono addetti ai lavori a NOS.

Il governo sperava che le scuole primarie e gli asili nido potessero riaprire il 25 gennaio soprattutto per evitare che la chiusura avesse un impatto sulle fasce più vulnerabili.

La variante britannica del coronavirus potrebbe essere più contagiosa della variante più comune nei Paesi Bassi, ricorda NOS. Potrebbe già essere il tipo di virus dominante nella seconda o terza settimana di marzo, ha affermato ieri l’esperto di terapia intensiva Ernst Kuipers