Tre milioni di persone con una carta di credito ICS dovranno sottoporsi a un nuovo controllo di identità nell’ambito degli sforzi di ABN Amro per ottenere la conformità con le regole antiriciclaggio. International Card Services, che fa parte di ABN Amro, chiede a tutti i clienti di riconfermare la propria identità e mentre è in preparazione una procedura online, per ora ciò viene svolto di persona, ha dichiarato il Volkskrant venerdì.

ICS sta contattando i clienti per posta e lettera e sta creando postazioni mobili per rendere i controlli il più facili possibile. Il completamento dell’intero processo potrebbe richiedere anni. ABN Amro ha dichiarato in agosto alla presentazione dei suoi dati semestrali che era stato ordinato dalla banca centrale di rivedere tutti i suoi clienti al dettaglio.

E il mese scorso la pubblica accusa olandese ha avviato un’indagine penale su un possibile riciclaggio di denaro presso la banca. Il sondaggio segue un rapporto realizzato da DNB, la banca centrale olandese dove ABN Amro è sospettata di aver atteso per denunciare operazioni sospette.

All’inizio di quest’anno ING è stata multata di 775 milioni di euro per non aver fatto abbastanza per il riciclaggio di denaro.