La polizia federale ha lanciato ieri un appello a non recarsi nelle zone di Hautes Fagnes/Hoge Venen, dopo un 26 dicembre pieno di visitatori. Secondo VRT, la giornata di sabato sarebbe stata all’insegna di ingorghi sulle strade e parcheggi pieni. Ossia, ciò che si vuole evitare, con le misure Covid in vigore.

“Ci sono migliaia di visitatori sull’altopiano”, ha detto Jean-Michel Spontin del parco naturale Hautes Fagnes/Hoge Venen all’emittente francofona RTBF. “È vero che la vista è bellissima con tutta quella neve, ma quando i visitatori vengono qui, finiscono in un ingorgo, come su un’autostrada affollata. L’immagine idilliaca che si attendono non viene rispettata”. Secondo il parco naturale, la polizia avrebbe multato 200 persone.

Inoltre, mantenere le distanze diventa difficile quando troppe persone si trovano nello stesso posto. La polizia federale ha lanciato un appello su Twitter, invitando chi avesse già programmato una visita, di rimandarla.