The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Nomi noti e influencers contro il governo NL: misure fanno acqua da tutte le parti

Alcune nomi noti in NL- tra cui Famke Louise, Tim Douwsma e Thomas Berge – hanno iniziato, su Instagram, una protesta contro i provvedimenti presi dal governo per contrastare il coronavirus. Gli influencers hanno dichiarato – usando l’hashtag #ikdoenietmeermee – che non sottostaranno alle regole imposte dal governo fino a quando non ci saranno “chiarezza, correttezza e trasparenza”. 

Il gesto ha suscitato diverse reazioni: alcuni followers hanno sostenuto le celebrità, ma molti altri sono stati critici. “Venite a passare una giornata con me a Delft, settimana prossima,” commenta una seguace sotto al post di Bizzey. La donna lavora all’ospedale Reinier de Graaf.

Le celebrità olandesi hanno posto diverse domande nei loro post. “Perché l’uso delle mascherine non chirurgiche? Perché è stata imposta la distanza di un metro e mezzo? Quanto è affidabile il test molecolare e perché il governo vota contro la ricerca?” Si chiedono anche come mai “medici che esprimevano critiche sono stati imbavagliati” e “quale sia realmente il tasso di mortalità del coronavirus”.

“Non staremo ancora in silenzio,” hanno aggiunto. Secondo loro, che si schierano dalla parte di una buona sanità pubblica, queste misure “fanno acqua da tutte le parti”. “I più anziani vengono lasciati indietro, la nostra economia è vicina al collasso: che ne sarà del mio futuro e di quello dei miei figli?

Alcuni fan sono d’accordo con i dubbi espressi dalle celebrità. Tuttavia, molti hanno espresso critiche sotto i post in questione. “Peccato. La tua musica è bella, ma ora sbagli,” ha commentato un follower. Un altro scrive: “Conosco un po’ di persone che non sono più in vita a causa del coronavirus,” e ancora: “che tipo di idiozia è questa?”. Molti avanzano l’ipotesi che le celebrità stiano facendo tutto ciò per i soldi che stanno perdendo a causa del Covid-19. 

Le star hanno iniziato la loro protesta mentre i casi di coronavirus in Olanda continuano a crescere in modo allarmante. Infatti, alle 10 di lunedì mattina, l’Istituto Nazionale per la Salute Pubblica (RIVM) ha registrato 2 223 nuovi casi, il numero più alto da giugno. 

Il manager di Tim Douwsma ha dichiarato a NOS che “Tim ha solo posto alcune domande fondamentali nel suo post, come molte altre celebrità.” Secondo il manager, le star pensano che tutti coloro che si mostrano critici nei confronti delle politiche adottate, vengano ignorati dai media.

“Tim non lo sta facendo per sé stesso. Piuttosto, lui offre una piattaforma e visibilità per – per esempio – i 2500 medici che hanno firmato una lettera urgente contro le politiche adottate.”