The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

No Surrender, ex boss sospettato di pianificare un attentato al Pubblico Ministero. Klaas Otto: accuse ridicole

Klaas Otto in attesa del suo processo nella sua cella a Middelburg, è in possesso anche di registrazioni di altri detenuti



Klaas Otto, ex capo della banda No Surrender è sospettato di aver progettato dalla cella della prigione di Middelburg, un attentato al Pubblico Ministcero che sta indagando sul suo caso, riferisce a Nu.nl Louis de Leon, avvocato di Otto. Secondo il legale, il suo cliente ha definito le accuse ridicole.

Lunedì la polizia ha arrestato un uomo di 44 anni a Sliedrecht. Si crede che sia il collaboratore di Otto nell’aggressione. Quest’ultima fu diretta a Greetje Bos, procuratore del Pubblico Ministero ed all’avvocato di accusa nella causa contro Otto.

La polizia ha setacciato la cella di Otto come anche le due case a Sliedrecht ed a Rotterdam. I computer, i telefoni cellulari ed i supporti digitali sono stati sequestrati. L’indagine dietro il possibile attentato va avanti da diverse settimane, dice il sito di informazione.

Otto è attualmente in custodia in attesa del processo. E’ accusato di estorsione, aggressione ed incendio doloso. L’ex capo di No Surrender era finito la scorsa settimana sulle cronache per aver affermato di essere in possesso di conversazioni di altri detenuti. Aveva richiesto infatti le registrazioni delle chiamate effettuate dalla prigione per preparare il suo processo ma per errore, la polizia gli ha consegnato anche le registrazioni di chiamate effettuate da altri detenuti.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!