Il “piano d’emergenza su quartieri, web e mondo” sancito da polizia, Ministero della Giustizia, Procura e Presidenti della regione evidenzia due problematiche per la polizia olandese: carenza di personale ed una difficoltà ad adattarsi alle nuove forme di criminalità (in primis quella informatica).

Secondo il Telegraaf, che è entrato in possesso del documento, la soluzione a queste due grane sarebbe un investimento da 600 milioni di euro spalmati su cinque anni su personale e rinnovamento dei sistemi IT.

Il sindaco di Eindhoven John Jorritsma avrebbe affermato nel documento: “Abbiamo 200 reati sessuali irrisolti a causa di mancanza di specialisti”, mentre secondo il procuratore Gerrit van der Burg la vera piaga sarebbe la criminalità informatica: “Sono necessari specialisti e maggiori risorse tecniche per proteggere i cittadini da questo crimine”. Sempre nel documento si prevederebbe il reclutamento di una migliaia di nuovi agenti di polizia.