The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

NL vs NL: da l’Aia prestiti-corona in cambio di austherity, Curaçao in rivolta

Aiuti ma solo in cambio di riforme, la formula olandese non vale solo con gli altri Paesi ma anche “dentro casa” e così il governo autonomo dell’isola caraibica di Curaçao, nazione indipendente nel Regno dei Paesi Bassi, ha potuto accettare prestitii dal versante europeo ma solo a condizione di tagli. E così l’esecutivo dell’isola ha annunciato il taglio di alcuni benefits garantiti ai dipendenti pubblici, scatenando una rivolta, scrive Curacao Chronicle.

Mercoledì mattina i dipendenti del servizio di raccolta dei rifiuti sono scesi  in piazza e hanno marciato verso la sede del governo per chiedere le dimissioni del premier Eugene Rhuggenaath. Il primo ministro aveva accettato di incontrare una delegazione di manifestanti ma questi ultimi hanno respinto l’offerta.

La tensione è salita presto in città e mentre il governo predisponeva un piano di emergenza, dispiegando in strada i nuclei anti-sommossa, altri focolai sono scoppiati in giro per la capitale Willemstad, con negozi saccheggiati e auto rovesciate. Il governo ha dichiarato il coprifuoco fino a venerdì mattina.