NL, turisti internazionali in calo rispetto al pre-pandemia

Nel secondo trimestre di quest’anno, più di 8 milioni di turisti hanno trascorso una notte in Olanda – più del doppio rispetto allo stesso periodo un anno fa, quando la maggior parte degli alloggi era chiuso a causa del lockdown, ma ancora inferiore del 39 per cento rispetto ai livelli pre-pandemia nel 2019. “I turisti stranieri in particolare non sono ancora tornati negli alloggi in Olanda”, ha detto Statistics Netherlands martedì.

7.3 milioni di turisti olandesi hanno trascorso una notte in un albergo nei Paesi Bassi nel secondo trimestre, circa la stessa cifra dello stesso periodo nel 2019. Gli alberghi olandesi hanno ospitato 900 mila turisti stranieri nel secondo trimestre, circa 5 milioni in meno che nel 2019 e solo 100 mila in più rispetto allo stesso periodo nel 2020.

In confronto all’anno scorso, il numero di ospiti è aumentato in qualsiasi tipo di sistemazione, ma i numeri sono ancora di gran lunga inferiori di quelli del 2019. Questo riguarda in particolare gli hotel, che vedono il 52 per cento di ospiti in meno rispetto al 2019.

Noord-Holland è la regione che normalmente accoglie la maggior parte dei turisti, ed è stato così anche nel secondo trimestre del 2021 con circa 1.4 milioni di ospiti. Questo avviene principalmente grazie alla presenza di Amsterdam. La capitale olandese solitamente attrae un gran numero di turisti. Ciò significa che la diminuzione del numero di turisti rispetto al 2019 è particolarmente visibile nel Noord-Holland, al 68 per cento.

In confronto al 2019, le province del Friesland e dello Zeelan hanno visto il minor calo di turisti, rispettivamente del 10 e del 12 per cento. Questo perché ci sono principalmente turisti olandesi che trascorrono le vacanze in queste province. Nello Zeeland, il numero di turisti Olandesi è aumentato del 71 per cento rispetto al 2019 e nello Friesland del 10 per cento.

 

 

 

SHARE

Altri articoli