In Olanda la pena massima per omicidio colposo passerà da 15 anni a 25, se la proposta di legge redatta dai ministri della giustizia Ferd Grapperhaus e Sander Dekker diventerà legge. “L’omicidio colposo è un crimine molto grave che causa sofferenze irreparabili ai parenti delle vittime”, hanno affermato i ministri in un briefing ai parlamentari.

Esperti legali e parlamentari avevano già espresso il loro disappunto per il divario tra le varie condanne per omicidio; fino a 30 anni se si tratta di omicidio preterintenzionale, solamente 15 per quello colposo. Entrambi i crimini implicano l’uccisione deliberata di qualcuno, l’unica differenza a livello legale, é che l’omicidio colposo è un atto impulsivo, piuttosto che premeditato, riferisce DutchNews.

L’anno scorso, i giudici di Rotterdam hanno esortato i ministri a riconsiderare la pena massima per omicidio colposo dopo l’assassinio della studentessa Humeyra Ergincanli. Il killer ha scontato uno pena di solo 14 anni, perché non fu possibile dimostrare che avesse pianificato di uccidere la ragazza.

Anche i pubblici ministeri hanno chiesto pene più severe. I giudici possono anche condannare un assassino all’ergastolo. Ma attualmente nei Paesi Bassi questi casi possono essere rivalutati dopo 25 anni per un possibile sconto di pena.

Nelle carceri olandesi attualmente ci sono circa 30 prigionieri condannati all’ergastolo, tra cui diversi assassini della malavita e Mohammed Bouyeri, che uccise il regista Theo van Gogh nel 2004.