Pic: Taco Witte  Source: Wikimedia  License: CC BY-SA 3.0

Mercoledì  il ministro degli Affari Esteri Eric Wiebes, ha detto che l’energia nucleare potrebbe essere una “opzione seria”  per raggiungere gli obbiettivi climatici. Inoltre, prolungare la vita dell’unica centrale nucleare dei Paesi Bassi sarebbe il modo più economico per ridurre le emissioni di anidride carbonica, ha continuato il ministro in un briefing con i deputati.

“L’energia nucleare, rispetto alle altre fonti di energia rinnovabile utilizza meno terreno, ed è economica affidabile, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche”. Lo studio è stato commissionato dal parlamento al gruppo di ricerca austriaco Enco, in seguito alla richiesta di un’indagine sull’inclusione dell’energia nucleare nel mix energetico nazionale.

Enco è una società di consulenza fondata nel 1994 da esperti dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica. Secondo il sito web, i clienti dell’azienda includono “operatori, regolatori, progettisti / fornitori di centrali elettriche, servizi pubblici e organizzazioni internazionali con interesse a promuovere e garantire l’utilizzo sicuro dell’energia nucleare per scopi pacifici”.

Durante il dibattito della scorsa settimana sui piani di spesa del governo per il 2021, i parlamentari hanno approvato una mozione che invitava il governo a “esaminare seriamente” la costruzione di nuove centrali nucleari. Queste centrali dovrebbero essere costruite con sussidi governativi, come già accade per i parchi eolici e solari, hanno dichiarato il VVD e la Democrazia Cristiana, che hanno redatto la mozione.

È probabile che anche l’energia nucleare diventi una questione elettorale. Infatti mercoledì il deputato del VVD Mark Harbers ha detto in un’intervista al quotidiano AD che il partito vorrebbe costruire da tre a 10 centrali nucleari nei Paesi Bassi, con l’inizio dei lavori nel 2025.  Per ora nel paese è presente solo una centrale nucleare, a Borssele in Zelanda. Inaugurata nel 1973, rimarrà in funzione fino al 2033. Un’altra centrale nucleare olandese si trova a Dodewaard, ma è stata chiusa nel 1997.