Secondo quanto riportato da NBC News la scorsa settimana, a livello globale, i tassi di suicidio sono rimasti stabili o addirittura diminuiti durante il primo anno di pandemia da coronavirus.

Tuttavia, le persone in pericolo di vita dovrebbero chiamare immediatamente il 112 o servizio di emergenza. Inoltre, chiunque soffra di depressione o stia pensando di suicidarsi, può chiamare il 113 (Zelfmoordpreventie) in qualsiasi momento, componendo 113 oppure 0800-0113. I consulenti di Sensoor possono essere contattati anche al numero 0900-0767 (5 ct./min.), o a uno dei numeri locali. Si sottolinea che un elenco delle hotline per le crisi suicide è disponibile su Wikipedia.

L’anno scorso, nei Paesi Basi, circa 1.825 persone hanno messo fine alla propria vita. Una media di cinque al giorno, pari a 14,2 suicidi totali per 100 mila residenti. Si tratta della stessa cifra del 2019 e circa il 3% in più rispetto al 2018. Statistics Netherlands (CBS) ha riferito che è stato registrato un leggero aumento dei suicidi pro capite tra le donne, anche se gli uomini rimangono ancora in cima alla lista. Nel 2019, si sono tolti la vita 1.229 uomini. Le donne invece sono state 596.

Proprio come negli ultimi due anni, l’età media maggiormente colpita, è quella sulla cinquantina. “Dall’inizio degli anni Novanta, il doppio degli uomini rispetto alle donne muoiono per suicidio. Il numero di persone che muoiono è più alto tra gli uomini sulla cinquantina, sia uomini che donne”, ha affermato CBS.

Nel 2019, la fascia demografica con il minor numero di suicidi è stata quella di età compresa tra i 10 e i 20 anni. La cifra è diminuita da 67 a 62. Per i giovani uomini/ragazzi il numero è sceso da 43 a 35, mentre tra le giovani donne/ragazze è aumentato, da 24 a 27.

Secondo l’ufficio statistico, il tasso di suicidio pro capite è rimasto stabile negli ultimi tre anni. Il picco negli ultimi cinquant’anni è stato registrato nel 1984 con 18,5 casi ogni 100mila abitanti. Quello stesso anno è stato il più alto tasso di suicidio maschile, 14,7. Un anno prima rappresentava il più alto tasso di suicidio femminile, con 11,3 pro capite.