Sonse, CC BY 2.0 <https://creativecommons.org/licenses/by/2.0>, via Wikimedia Commons

Il Ministero degli Esteri olandese Stef Blok ha emesso un nuovo avviso che riguarda dieci fra le più grandi città tedesche. A causa dell’aumento dei casi di coronavirus, ora il codice arancione di allerta riguarderà Berlino, Francoforte sul Meno, Brema, Monaco, Dusseldorf, Colonia, Aquisgrana, Stoccarda, Essen e Mannehim. Il nuovo codice entra in vigore oggi mercoledì 28 ottobre.

Con il codice arancione, il governo olandese consiglia ai suoi residenti di visitare queste città solo se assolutamente necessario: “Se siete stati in queste città, dovrete entrare in quarantena per 10 giorni una volta tornati a casa in Olanda, ma questa misura non si applicherà ai viaggiatori provenienti da altre città che hanno viaggiato da questi aeroporti.”.

Dal 15 ottobre i Paesi Bassi sono considerati dal governo tedesco “area a rischio internazionale” e  i cittadini provenienti dall’Olanda sono costretti a sottoporsi al test e alla quarantena preventiva.