Mehmet Kilicsoy (49) morto la scorsa estate a Nijmegen è stato ucciso per uno scambio di persona, di la polizia in risposta ad un articolo di De Telegraaf. Secondo la polizia, tutto indica che qualcun altro fosse il vero bersaglio, dice NOS.

La vittima è stata aggredita da due uomini a volto coperto nel centro di Beuningen lunedì 6 luglio che si sono poi dati all fuga a bordo di un furgone bianco e successivamente sono passati a una Renault Megane nera. Nessun sospetto è stato arrestato fino ad oggi.

Secondo la polizia, tutte le piste di Kilicsoy sono state battute, dice NOS. “Non ci sono prove che sia stato coinvolto in attività criminali”, ha detto un portavoce. “Non abbiamo trovato nulla di sospetto.” La polizia dice di non sapere chi fosse l’obiettivo.

Per la famiglia Kilicsoy era chiaro fin dall’inizio che la vittima non aveva nulla a che fare con la scena del crimine: la famiglia è sollevata dal fatto che il suo nome sia stato riabilitato, ma spera ancora che gli autori vengano arrestati. “Credendo che sia successo per errore, voglio che le persone che ne sanno di più lo dicano ora”, ha detto la vedova a De Telegraaf.