Nessun cambiamento alle misure antivirus questa settimana e no alla riapertura dei parrucchieri: sono queste le decisioni del governo. Stando a quanto scrive NOS, la pressione del parlamento per riavviare le attività di contatto ma con misure aggiuntive, non avrà seguito. I ministri si incontreranno oggi per discutere della situazione ma non è prevista alcuna conferenza stampa per la giornata.

Parrucchieri e fisioterapisti, quindi, non potranno lavorare fino al 20 maggio. La prossima riunione del governo con l’OMT, l’unità di crisi istituita presso il ministero della sanità, è prevista per il prossimo lunedì.  Tuttavia, il ministro della Sanità Martin van Rijn ha affermato che non ci sono abbastanza mascherine disponibili per i settori non sanitari.

Nel complesso, l’operato del governo ottiene un alto livello di gradimento: stando al programma Nieuwsuur, il 76% della popolazione sostiene l’esecutivo mentre il 78% l’operato del RIVM. Il sostegno è maggiore per il divieto di eventi di grandi dimensioni fino al 1 settembre, con quasi 9 persone su 10 che sostengono la misura mentre appena il 50% è favorevole allo stop prolungato alle professioni di contatto.