Nuovo sciopero per gli insegnanti delle scuole elementari olandesi. Dopo quello del 5 ottobre, i docenti non entreranno in aula per tutta la giornata anche il 12 dicembre.

L’obiettivo dell’agitazione è il miglioramento delle condizioni di lavoro e salariali degli insegnanti che pretendono non solo il rispetto delle promessa di 700 milioni fatta dal nuovo governo al momento dell’insediamento ma anche investimenti più consistenti e duraturi nel settore educativo.

Di fronte alla chiusura dell’esecutivo, una nuova mobilitazione è stata indetta dal gruppo informale PO in actie, già capace di trasformare gli oltre 40.000 like della sua pagina Facebook in oltre trentamila presenze concrete alla manifestazione di Den Haag di qualche settimana fa.

Galvanizzati, gli insegnati autorganizzati hanno già minacciato dopo lo sciopero del 12 dicembre anche una seconda serie di agitazioni per l’anno prossimo mentre decisamente meno combattivo appare il sindacato CNV che per la giornata del 12 dicembre ha organizzato delle proiezioni sul tema educativo in 28 cinema olandesi.