NL

NL

Nel 2022 in Olanda, crescita del numero di aziende fallite

Dopo due anni in cui poche aziende sono fallite, negli ultimi mesi il numero è tornato a crescere: a dicembre erano 261 e per il terzo mese consecutivo, il numero dei fallimenti supera quota 200. Non accadeva dall’inizio del 2020, secondo i dati dell’Ufficio centrale di statistica CBS.

Incremento dei costi dovuto alla crisi energetica o accumulo di debiti, soprattutto maturati nel periodo del Covid, possono essere tra le cause. Soprattutto durante il periodo del Covid si temeva un’ondata di fallimenti che alla fine non si è poi accaduto, anche grazie ai miliardi che il governo ha elargito a sostegno delle imprese.

Anche ora, tra l’altro, non sembra esserci una vera e propria ondata di aziende in bancarotta: il numero di fallimenti è inferiore rispetto al 2019, prima della crisi del coronavirus, dice NOS. Il 2022 è stato un anno tranquillo in termini di fallimenti: 2144 aziende hanno chiuso battenti: sebbene fossero 300 in più rispetto a un anno prima, il numero era ancora il trenta percento inferiore rispetto agli anni precedenti la crisi Covid.

I tribunali attendono un ulteriore aumento del numero di fallimenti e hanno quindi ampliato l’elenco dei curatori che possono nominare per fallimenti in alcuni tribunali, dice il portale della tv pubblico.

 

SHARE

Altri articoli