La polizia olandese è stata coinvolta in 16 incidenti da arma da fuoco l’anno scorso, provocando quattro morti e 12 feriti, secondo nuovi dati; il trend è simile a quello degli anni precedenti. Il dipartimento della pubblica accusa ha dichiarato di non avere spiegazioni sul calo di incidenti lo scorso anno. Quando si verifica una sparatoria con feriti o decessi, il pubblico ministero apre sempre un’inchiesta per accertare le responsabilità.

Tuttavia, l’associazione Control Alt Delete, che monitora gli abusi in divisa, ha affermato che altre tre persone sono morte mentre venivano arrestate e un altro uomo in manette si è suicidato. Il gruppo afferma che questi incidenti dovrebbero essere inclusi nel totale dei decessi della polizia.

Gli agenti, inoltre, sarebbero stati chiamati per occuparsi di più controversie tra vicini e problemi di disturbo alla quiete: le cifre mostrano  che 51 poliziotti  sono stati vittime di “gravi aggressioni fisiche” l’anno scorso, il doppio di quanti lo siano stati nel 2018.